martedì 9 gennaio 2007

La corazza invisibile

Quante volte, parcheggiando la vostra auto, avete detto con sufficienza: "Ce la faccio, ce la faccio!"? E quante volte questa frase è stata chiusa da uno stridore di lamiere (ogni riferimento a fatti o Ilarie è puramente casuale)? Beh, se siete di quelle (o quelli) che non fanno della destrezza in manovra il loro cavallo di battaglia, non temete, qualche marito stanco di sborsare denaro per l'inettitudine della moglie ha inventato un ammirevole stratagemma.

Il suo nome è bodygard (senza la "u"), e altro non è che una pellicola antigraffio trasparente e autoadesiva da applicarsi sui punti più sensibili delle nostre amate automobili (fascioni paracolpi, fanali, passaruota, ecc.). In realtà l'invenzione non è così avveniristica: si tratta solo del riadattamento di una tecnologia nata nel campo dell'aviazione per difendere le pale degli elicotteri da una rapida deteriorizzazione. E una volta sistemato il problema dell'ingiallimento dovuto al tempo, l'approdo al settore automobilistico è stato davvero breve.
Come armare allora la propria auto? E' molto semplice: ci si reca in un punto autorizzato per la vendita di bodygard; qui operai specializzati inseriranno il nome del modello della vostra macchina in un cervellone super aggiornato che creerà una copertura su misura per il vostro bolide. Così potrete finalmente girare per Selvazzano (o per le Isole Cook) senza timori di alcun tipo (o di alcuna Tipo)!

1 commento:

Pava ha detto...

E tornando al discorso dei preservativi spray, un altro impiego potrebbe essere analogo a quello di bodygard!! Vedete che è più geniale di quello che sembra?!?