giovedì 18 gennaio 2007

I furti più strani!

Oggigiorno pare sia passato di moda svaligiare le case o rubare oggetti di piccole dimensioni, poco visibili e facili da trasportare: la nuova parola d’ordine è eccentricità. Ecco alcuni dei furti più strani dell’ultimo periodo.

Ragazzi state attenti alle sbronze che prendete (forse io sono la prima a sentirmi presa in causa) perché, oltre ai carrelli della spesa (eh Dave?), potrebbe venirvi in mente di rubare un orinatoio, proprio come è successo a un giovane londinese. Il tale infatti è entrato in un pub di Southampton (il Royal Oak), ha ordinato una birra, è andato al bagno più volte e dopo 40 minuti se n’è andato, portando via lo strano oggetto nascosto nello zaino. Il titolare del pub sostiene che sia stato un lavoro da esperti: il ladro, ripreso da una telecamera a circuito chiuso, ha chiuso l'acqua e isolato i tubi prima di iniziare a svitare e ha persino cancellato le sue impronte digitali dalla maniglia della porta dei bagni.

Ma alla gara del furto più originale prende parte anche un russo: un ladro di bestiame di Kaliningrad. Costui è stato catturato dopo aver tentato di fuggire in autobus con la sua refurtiva: ben cinque mucche. La presenza degli animali a bordo non poteva passare inosservata e così i vigili urbani hanno fermato il mezzo per chiarire la vicenda. Si è appurato che le mucche erano state rubate poco prima, che il conducente aveva ricevuto una bustarella e che né il ladro, né i bovini erano provvisti di biglietto. Il secondo soggetto è stato forse meno fortunato del primo, ma se non altro gli va riconosciuto il merito per lo sforzo; sono entrambi tentativi che richiedono un certo impegno. Se anche voi credete di non mancare in stravaganza, e pensate di riuscire a fare di meglio, fatecelo sapere!

1 commento:

KTP ha detto...

"il ladro, ripreso da una telecamera a circuito chiuso.."
ma...non è strano che un pub abbia una telecamera a circuito chiuso nel bagno? cioè...ho capito i furti ma insomma.....valli a capire sti inglesi! (=-=')